Bomboniere: tra fantasia e realtà

Il battesimo è il primo sacramento della religione cristiana, un evento che simboleggia la rinascita dell’uomo sotto l’ombrello protettivo della fede in Cristo. Per tale ragione le bomboniere che generalmente si distribuiscono in occasione di questa ricorrenza, hanno un valore particolare, non solo per genitori e parenti del nuovo nato, ma anche per tutti gli altri bambini invitati alla cerimonia che generalmente accompagna il rito sacro. Altrettanto si può dire della comunione, alla quale si accompagna generalmente una maggiore consapevolezza da parte dell’interessato, per il quale la bomboniera simboleggerà proprio l’affrancamento dall’ingenuità infantile. Il traguardo consiste nel riuscire ad applicare i precetti acquisiti mediante miti e leggende, alla realtà di tutti i giorni.

477492635

Religione e bambini

Un articolo pubblicato di recente, ha posto in evidenza dati scientifici inconfutabili, dimostrando che la religione e con essa i suoi sacramenti, per i più piccoli costituisce un enorme potenziale da cui attingere, una sorta di vaso di Pandora, utile a sviluppare creatività, immaginazione e capacità di accettazione dell’impossibile, doti che non necessariamente sono insite nella crescita naturale. Pensare che ciò possa in qualche modo influenzare i comportamenti dei bambini, trasformandoli in creduloni disadattati, sarebbe a dir poco erroneo. Parabole e racconti sollecitano le facoltà cognitive dell’infante, alimentandone la fantasia, ma al tempo stesso attivando la capacità critica del medesimo.

Il significato simbolico della bomboniera

In questo quadro teorico dunque, il ruolo delle bomboniere battesimo potrebbe diventare cruciale, in quanto la bomboniera costituisce il ponte tra materialismo e spiritualità, realtà e fantasia, istituzionalismo e gioco.
Collegare la nascita ed il cerimoniale che la celebra, ad un oggetto ludico, che si tratti di un angioletto in miniatura, un portachiavi, un animaletto di porcellana o un accessorio per la casa, non potrà che avere dei risvolti positivi per la psicologia dei più piccoli, che inizieranno ad assimilare il concetto di “lieto evento”.

Lascia un Commento